Sottrazione di Minore

Con il termine sottrazione familiare intendiamo l’atto con cui un genitore decide volontariamente, unilateralmente e senza consenso alcuno di sottrarre il figlio all’altro con l’intenzione di nasconderlo e di tenerlo con sé in modo permanente.

I casi di sottrazione sono innumerevoli e presentano aspetti diversi.

  • Il primo è costituito dal trasferimento illegittimo del minore in uno Stato diverso da quello ove abitualmente vive, ad opera di uno dei genitori, senza il consenso dell’altro ed in assenza di una precedente decisione giudiziaria.
    In questa ipotesi può rientrare sia la situazione in cui il genitore vittima eserciti l’affidamento in quanto attribuitogli dalla legge, sia quella diversa in cui il genitore vittima eserciti l’affidamento solo di fatto, sia infine l’ipotesi in cui il genitore rapitore, quando ormai il matrimonio va verso la rottura, sottragga il minore per precostituirsi all’estero una situazione di fatto favorevole in materia di affidamento.
  • Il secondo si ha quando il prelevamento del minore avvenga solo dopo che il giudice di uno Stato ha provveduto all’attribuzione dell’affidamento, ad esempio il minore può essere sottratto al genitore che ne aveva l’affidamento in base ad una decisione giudiziaria resa in un dato Stato e condotto in un diverso Paese dove non esista alcuna decisione che contraddica la prima; oppure il minore può venire trattenuto in uno Stato diverso da quello di sua residenza abituale dal genitore non affidatario oltre il periodo legale di visita che a questi era stato concesso dal giudice; oppure il minore
    può venire sottratto in uno Stato e portato in un altro dopo che in quest’ultimo (oppure addirittura in un terzo Paese) sia stata ottenuta una decisione che abbia attribuito l’affidamento del minore al genitore rapitore, in contrasto con la precedente decisione resa nello Stato ove il minore viveva prima della sottrazione.
  • Il terzo, infine, può capitare quando il genitore non affidatario sottrae il minore e lo porta in un altro Paese in violazione, non solo della decisione sull’affidamento, ma anche di un provvedimento che espressamente vietava che il minore lasciasse il territorio nazionale.

tratto da psicologiagiuridica.com

Approfondimento da scaricare, molto utile

Essere informati è la regola principale per evitare problemi, quindi scaricate e leggete attentamente il modulo creato e messo online da www.esteri.it

Il modulo da scaricare è Sottrazione internazionale di minori